La pallanuoto, la mia scuola di vita.

Tag: stefano tempesti

Tempesti viaggia verso Rio, l’infortunio è quasi alle spalle.

Fonte Secolo XIX del 08 LUGLIO 2016.

La grande paura è alle spalle. Stefano Tempesti “vede” da vicino l’Olimpiade di Rio de Janeiro, la quinta della sua carriera. A circa un mese dall’intervento chirurgico per il parziale distaccamento della retina dell’occhio destro, il capitano della Pro Recco è tornato in porta nella piscina di Punta Sant’Anna. E’il primo passo verso la completa guarigione, è il passo più importante verso l’avventura a cinque cerchi.

Ce l’ha quasi fatta Stefano Tempesti. La lotta contro il tempo è quasi vinta. Quei primi tiri intercettati mercoledì nella porta ligure sono stati una liberazione. La speciale mascherina a coprirgli buona parte del volto servirà per evitare inutili rischi e per continuare a prepararsi per le Olimpiadi. Un percorso da svolgere in solitaria almeno in questa prima parte di luglio. Nel frattempo i compagni del Settebello saranno impegnati nel common training contro la Croazia, poi il capitano e i suoi compagni dovrebbero riunirsi per viaggiare verso il Brasile.

Stefano Tempesti
Stefano Tempesti

Per Stefano Tempesti sarebbe la quinta Olimpiade, quella della possibile rivincita. Quattro anni fa solo la Croazia riuscì a fermare gli azzurri. Lo fece in finale con il 6-8 che decretò l’argento per il Settebello. Un punto da cui ripartire per provare a prendersi a Rio la medaglia più importante di una intera carriera. Il Settebello farà il suo debutto il 6 agosto contro la Spagna, per la prima parte del girone B. Poi giocherà ogni due giorni contro, in ordine di tempo, Francia, Montenegro, Croazia e Stati Uniti. L’urna non è stata di certo benevola con l’Italia che fin dalle prime battute dovrà essere al centro per cento per provare a rincorrere il suo sogno.

Stefano Tempesti è Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

La Presidenza della Repubblica italiana ha nominato Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana Stefano Tempesti, campione di pallanuoto e capitano del Settebello, vincitore della medaglia d’argento alle Olimpiadi di Londra. L’Ordine al merito della Repubblica italiana (spesso abbreviato OMRI) è il più alto degli ordini della Repubblica italiana. 

Istituito con la legge 3 marzo 1951, n. 178 e reso operativo nel 1952, l’Ordine al merito della Repubblica nacque con lo scopo di «ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nell’impegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici e umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari».

Il Presidente della Repubblica può conferire l’onorificenza, di propria iniziativa, per «benemerenze di segnalato rilievo nel campo delle attività sopra indicate e per ragioni di cortesia internazionale».

Powered by MFSport.net & Theme to Stefano Tempesti Official Site